Industria 4.0

Una opportunità da cogliere

Con il termine Industria 4.0 o Quarta Rivoluzione Industriale, si intende l’attuale momento storico in cui la possibilità di avere macchine intelligenti, interconnesse e collegate ad internet permetterà un ulteriore passo avanti nella produzione Industriale.

Dal punto di vista storico, le rivoluzioni industriali sono convenzionalmente:

  • Prima Rivoluzione Industriale: avvento delle macchine a vapore. Per la prima volta la produzione si sgancia dalla forza fisica, umana o animale attraverso l’utilizzo di macchine azionate da energia meccanica.
  • Seconda Rivoluzione Industriale coincide con l’introduzione dell’elettricità, dei prodotti chimici e del petrolio e l’inizio della produzione di massa.
  • Terza rivoluzione industriale è legata all’ingresso dell’informatica nelle aziende: le informazioni possono essere processate e gestite in modo più rapido.

La quarta rivoluzione industriale è legata all’ingresso nei sistemi produttivi delle tecnologie per la comunicazione uomo-macchina e macchina-macchina.

I principali artefici di questa rivoluzione sono ovviamente gli Stati leader nella produzione manifatturiera: USA, Germania e Francia, che hanno varato dei Piani Nazionali per favorire l’adozione delle nuove tecnologie e un nuovo modello di organizzazione della catena industriale

(Stati Uniti d’America: Manufacturing USA, Francia: Industrie du Futur, Germania: Industrie 4.0).

L’Italia è un grande Paese industriale, il secondo in Europa per valore aggiunto manifatturiero e uno tra i principali al mondo e non poteva ovviamente rimanere indietro in questa partita per la leadership tecnologica. Con una cabina di regia a livello governativo, ed il coinvolgimento di Istituti Accademici, Centri di Ricerca, Associazioni del mondo economico ed imprenditoriale, si è dotata di un Piano Nazionale per l’Industria 4.0

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/industria40

che, in una logica di neutralità tecnologica, prevede incentivi per le aziende che vogliono cogliere le opportunità legate alla quarta rivoluzione industriale.

In particolare l’iper-ammortamento (ossia la supervalutazione del 250% degli investimenti in beni materiali nuovi, dispositivi e tecnologie abilitanti la trasformazione in chiave 4.0) e il super-ammortamento sono sicuramente strumenti di particolare interesse per le PMI Italiane che dovrebbero spingere le Aziende verso investimenti innovativi.

In quest’ottica i sistemi realizzati da Nexman, rendendo interconnessa attraverso dispositivi e sensoristica intelligente (internet of things) l’intera catena produttiva, e rendendo disponibili in cloud e su sistemi mobile dati ed informazioni relativi al processo produttivo, si sposano con le linee guida per l’accesso ai finanziamenti fornite dall’Agenzia delle Entrate (CIRCOLARE N.4/E del 30/03/2017).

A titolo di esempio, un investimento pari ad 1 Milione di Euro in beni eleggibili (macchinari, software e sistemi) beneficiando dell’iper-ammortamento portano ad una riduzione delle tasse in 5 anni pari a euro 360.000.

Contatti
Vuoi ricevere Per maggiori informazioni
o una consulenza gratuita, sui nostri prodotti
chiedi info